双色球专家杀红球定胆

          <dfn id='61us7'><optgroup id='61us7'></optgroup></dfn><tfoot id='61us7'><bdo id='61us7'><div id='61us7'></div><i id='61us7'><dt id='61us7'></dt></i></bdo></tfoot>

          <ul id='61us7'></ul>

          • <tr id='swe1r'><strong id='swe1r'></strong><small id='swe1r'></small><button id='swe1r'></button><li id='swe1r'><noscript id='swe1r'><big id='swe1r'></big><dt id='swe1r'></dt></noscript></li></tr><ol id='swe1r'><option id='swe1r'><table id='swe1r'><blockquote id='swe1r'><tbody id='swe1r'></tbody></blockquote></table></option></ol><u id='swe1r'></u><kbd id='swe1r'><kbd id='swe1r'></kbd></kbd>

            <code id='swe1r'><strong id='swe1r'></strong></code>

            <fieldset id='swe1r'></fieldset>
                  <span id='swe1r'></span>

                      <ins id='swe1r'></ins>
                      <acronym id='swe1r'><em id='swe1r'></em><td id='swe1r'><div id='swe1r'></div></td></acronym><address id='swe1r'><big id='swe1r'><big id='swe1r'></big><legend id='swe1r'></legend></big></address>

                      <i id='swe1r'><div id='swe1r'><ins id='swe1r'></ins></div></i>
                      <i id='swe1r'></i>
                    1. <dl id='swe1r'></dl>
                          <dir id='5n0k9'><del id='5n0k9'><del id='5n0k9'></del><pre id='5n0k9'><pre id='5n0k9'><option id='5n0k9'><address id='5n0k9'></address><bdo id='5n0k9'><tr id='5n0k9'><acronym id='5n0k9'><pre id='5n0k9'></pre></acronym><div id='5n0k9'></div></tr></bdo></option></pre><small id='5n0k9'><address id='5n0k9'><u id='5n0k9'><legend id='5n0k9'><option id='5n0k9'><abbr id='5n0k9'></abbr><li id='5n0k9'><pre id='5n0k9'></pre></li></option></legend><select id='5n0k9'></select></u></address></small></pre></del><sup id='5n0k9'></sup><blockquote id='5n0k9'><dt id='5n0k9'></dt></blockquote><blockquote id='5n0k9'></blockquote></dir><tt id='5n0k9'></tt><u id='5n0k9'><tt id='5n0k9'><form id='5n0k9'></form></tt><td id='5n0k9'><dt id='5n0k9'></dt></td></u>
                        1. <code id='5n0k9'><i id='5n0k9'><q id='5n0k9'><legend id='5n0k9'><pre id='5n0k9'><style id='5n0k9'><acronym id='5n0k9'><i id='5n0k9'><form id='5n0k9'><option id='5n0k9'><center id='5n0k9'></center></option></form></i></acronym></style><tt id='5n0k9'></tt></pre></legend></q></i></code><center id='5n0k9'></center>

                            <dd id='5n0k9'></dd>

                              <style id='5n0k9'></style><sub id='5n0k9'><dfn id='5n0k9'><abbr id='5n0k9'><big id='5n0k9'><bdo id='5n0k9'></bdo></big></abbr></dfn></sub>
                              <dir id='5n0k9'></dir>
                            1. Le comunità di quartiere, le vere roccaforti contro il coronavirus

                              2019-02-12 21:08:27
                              Comment
                              Share
                              Share this with Close
                              Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

                              Di recente, a Beijing, il segretario generale del Comitato Centrale del PCC, nonché presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping, ha condotto indagini e dato istruzioni sui lavori di prevenzione e controllo dell’epidemia di coronavirus, sottolineando che le comunità di quartiere sono la prima linea nella prevenzione e nel controllo dell'epidemia e la linea di difesa più efficace contro la diffusione interna e la trasmissione del virus dall’esterno. L'intero Paese deve valorizzare pienamente la funzione di contenimento delle comunità e approfondire la prevenzione e il controllo all’interno delle comunità di quartiere, rendendole roccaforti incrollabili nella battaglia contro l’epidemia.

                              双色球专家杀红球定胆Le comunità di quartiere rappresentano le unità di base nella governance sociale cinese; sono proprio le comunità a conoscere meglio la situazione di ciascuna famiglia. Dopo l’insorgere dell’epidemia di coronavirus, se si riuscirà a difendere questa linea di difesa, si potranno senza dubbio tagliare efficacemente i canali attraverso i quali si diffonde l'epidemia.

                              Le persone hanno visto che, dopo lo scoppio dell'epidemia, il Comitato permanente dell'Ufficio politico del Comitato centrale del PCC, durante una sua riunione, ha preso decisioni e dato disposizioni sulla prevenzione e il controllo di base; inoltre, le autorità sanitarie statali hanno pubblicato il "Comunicato sul rafforzamento della prevenzione e del controllo dell’epidemia nei quartieri” e le varie regioni della Cina hanno messo a punto misure dettagliate sulla base delle loro condizioni specifiche. Tuttavia, bisogna anche far fronte ad alcuni problemi, come la carenza di personale, la mancanza di rigidità nell’applicazione delle misure e l’arretratezza dei mezzi.

                              Soffermiamoci, ad esempio, sulla carenza di personale: dall’insorgere dell’epidemia, ci sono in Cina quasi 4 milioni di lavoratori impegnati in 650mila comunità di quartiere urbane e rurali; questo vuol dire che ogni quartiere dispone in media di 6 lavoratori; considerando che ogni lavoratore deve servire 350 residenti, capiamo bene quanto sia pesante il loro compito.

                              Attualmente, nella città di Wuhan, la zona più colpita dall’epidemia, vengono fatti ogni giorno controlli a 360 gradi nei quartieri con sforzi mai compiuti prima. Oltre 30mila impiegati sono stati inviati nei quartieri per mettere in atto con la massima intensità le misure di prevenzione e controllo, arrivando in ogni famiglia e a ogni persona. A Beijing, la capitale della Cina, oltre 50mila impiegati pubblici provenienti da enti governativi e imprese statali sono stati inviati nei quartieri (villaggi) per essere arruolati nei gruppi di lavoro per la prevenzione e il controllo dell’epidemia e tenersi a disposizione 24 ore su 24. I dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale cinese mostrano che nelle 24 ore di ieri sono stati accertati in tutta la Cina, ad eccezione della provincia dello Hubei, 377 nuovi casi di contagio, in calo quindi per l’ottavo giorno consecutivo. Anche se si considera lo Hubei, i nuovi casi sospetti a Wuhan sono diminuiti dai 2.071 del 5 febbraio ai 961 del 10 febbraio. Il rafforzamento delle attività di prevenzione e controllo da parte delle varie comunità ha giocato senza dubbio un ruolo importante ai fini dell’ottenimento di questo risultato positivo.

                              Va sottolineato che, di pari passo con l’adozione di misure rigorose di prevenzione e controllo, le comunità urbane e rurali hanno anche adottato una serie di misure per garantire i bisogni di base delle persone. Ad esempio, alcune comunità hanno cooperato con aziende di e-commerce per aiutare i residenti ad acquistare prodotti online; alcuni membri delle comunità hanno effettuato acquisti per conto di altri al fine di distribuire beni per la vita quotidiana ai gruppi considerati speciali, alle famiglie in difficoltà e ai soggetti rimasti in isolamento a casa; alcune comunità hanno installato aree specifiche per spedizioni express e delivery con l’obiettivo di assicurare operazioni di invio e ritiro senza contatto... Dietro a tutte queste iniziative, si materializza il concetto di “mettere le persone al primo posto” seguito da tutte le comunità di quartiere della Cina.

                              Condividi

                              Articoli più letti

                              Mai senza Pai

                              00:01:12
                              LOTTA AL CORONAVIRUS-Come lavarsi bene le mani?
                              00:01:28
                              LOTTA AL CORONAVIRUS-Subito due nuovi ospedali ad hoc a Wuhan, 2500 posti letto in più
                              00:02:28
                              Gli auguri per il capodanno cinese
                              00:02:24
                              CAPODANNO CINESE-Preparazione delle merci festive
                              00:00:54
                              A FIL DI PALO-Wu Lei, primo giocatore cinese che segna contro il Barcellona
                              00:03:28
                              VIA DELLA SETA ANTICA-Cavallo di Ferghana, uno dei primi prodotti scambiati tra Cina e il regno di Ferghana

                              九州体育改为bet9 捕鱼大师app-Welcome 全球华人娱乐平台 - Le comunità di quartiere, le vere roccaforti contro il coronavirus - Italian 网赌支付漏洞---双色球专家杀红球定胆_欢迎您 北京快三基本走势彩电子图---双色球专家杀红球定胆_Welcome